Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Sidebar". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-1". Impostare manualmente id a "sidebar-1" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Footer Widgets". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-2". Impostare manualmente id a "sidebar-2" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_deregister_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_register_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_enqueue_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196
Satisfiction » Salvezza
Notice: Trying to get property of non-object in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: meta_post_keywords in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: wpzoom_sidebar in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/header.php on line 108

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 13

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 14
990x27_promo
Recensioni Autore: Lelio Bonaccorso, Marco Rizzo / Feltrinelli Comics / pp. / € 16 €

Salvezza

Recensione di Stefano Scrima
Salvezza

Salvezza” (Feltrinelli Comics, 2018) è un viaggio a fumetti compiuto e narrato da Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso. Per la prima volta su una nave ONG carica di migranti soccorsi in mare, la Aquarius (sulla quale operano SOS Méditerranée e Medici Senza Frontiere), a solcare il Mediterraneo ci sono anche due fumettisti italiani. Un esperimento di graphic journalism unico nel suo genere, e che forse rimarrà tale (a dicembre 2018 Medici Senza Frontiere annuncia la fine delle operazioni dell’Aquarius, decisione sofferta ma obbligata che avviene dopo diciotto mesi di attacchi da parte di diversi Stati europei e due mesi di stallo nel porto di Marsiglia nell’attesa, disillusa, che qualche Stato le concedesse la bandiera).

Ecco perché la lettura di questo libro si fa oggi ancor più significativa: non ci mancano le informazioni su cosa succede quando i migranti vengono portati a terra e inizia per loro il momento dell’accoglienza, e nemmeno le storie drammatiche che molti di loro cercano di lasciarsi alle spalle fuggendo, ma conosciamo meno ciò che accade nei momenti di soccorso, quando soccorritori e migranti si incontrano in un sollievo collettivo, a volte momentaneo, altre più duraturo. Attraverso le illustrazioni e le parole dei due autori, possiamo invece vivere e rivivere tutti quei momenti concitati.

È il 10 novembre 2017 e la Aquarius è pronta a partire per una nuova missione di salvataggio con l’obiettivo di soccorrere migranti fuggiti dai loro paesi che vedono nell’approdo in Europa l’unica via per poter vivere dignitosamente, lontano da guerre, persecuzioni o miseria. Non sanno però esattamente a cosa stanno andando incontro. Dopo un viaggio interminabile nel deserto si ritroveranno infatti in balia di trafficanti e seviziatori, poi stipati in mezzo al mare su barconi fatiscenti in un altro imperverso viaggio in cui la loro vita è messa costantemente in pericolo. E a testimoniare le operazioni di soccorso, questa volta, ci sono Bonaccorso e Rizzo, che nei giorni di permanenza sulla nave avranno modo di intervistare gli organizzatori, l’equipaggio, i mediatori culturali, ma anche i migranti, raccogliendo storie, esperienze ed emozioni.

Dall’inizio delle proprie attività di ricerca e soccorso in mare nel febbraio 2016, la Aquarius ha assistito circa 30.000 persone nelle acque internazionali tra Libia, Italia e Malta. L’ultimo periodo di operazioni attive è terminato il 4 ottobre 2018, quando la nave è arrivata al porto di Marsiglia dopo aver soccorso 58 persone.

Salvezza” è un viaggio di forte impatto visivo, in cui spicca il colore arancione, quello che in mezzo a una opprimente scala di grigi – espressione dell’animo dei migranti – dà rassicurazione, quella che tutti gli esseri umani ricercano per riuscire a sopportare la vita.


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 3778