Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Sidebar". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-1". Impostare manualmente id a "sidebar-1" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161

Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Footer Widgets". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-2". Impostare manualmente id a "sidebar-2" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161

Notice: wp_deregister_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161

Notice: wp_register_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161

Notice: wp_enqueue_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161
Satisfiction » Le vite potenziali
Notice: Trying to get property of non-object in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: meta_post_keywords in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: wpzoom_sidebar in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/header.php on line 108

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 13

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 14
990x27_promo
Recensioni Autore: Francesco Targhetta / Mondadori / pp. 224 / € 19

Le vite potenziali

Recensione di Enzo Baranelli
Le vite potenziali

I più ambiziosi sono gli unici che hanno capito quante vite si debbano vivere per riuscire a stare a galla, e che le vedono sommarsi ogni giorno a quella presente, le loro vite potenziali.”

Al mondo non si può stare male. Si sta e basta. Stare male costa, isola, fa sentire in colpa, costringe a rimettere tutto in discussione. Essere felici, ormai, è un obbligo morale.”

Una scrittura dove la prosa ha il ritmo ondivago della poesia, d’altronde Targhetta è l’autore del romanzo in versi “Perciò veniamo bene nelle fotografie”. “Le vite potenziali” parla principalmente di tre personaggi: Alberto fondatore dell’azienda informatica Albecom con sede a Marghera, Luciano, suo amico e schivo programmatore con un anno in più (trentacinquenne) e Giorgio, il pre-sales, colui che procura clienti, e deve essere “sempre euforico” e che viaggia con una copia del trattato di Sun Tzu dentro il cruscotto dell’auto. L’autore narra del mondo del lavoro in un ambiente in cui vecchi mobilifici e capannoni industriali sono caduti in rovina, esoscheletri di un mondo operaio all’abbandono nel Nord-Est dell’Italia, luogo del mitico miracolo economico ormai al capolinea, narrato bene da Massimiliano Santarossa nel suo “Padania”. Questo paesaggio da fine del mondo, avvolto dalla polvere e dalla nebbia, è splendidamente descritto da Targhetta e fa da sfondo perfetto alla trama del romanzo.

Sostare a Marghera fa sentire come quando si è al centro di un bosco profondo, ma per la ragione opposta: a causa del mastodontico oltraggio costruttivo perpetrato per anni, la presenza umana, essenzialmente, disturba.”

La mancanza di un limite incarna perfettamente la filosofia dell’e-commerce: dentro e fuori sono tutt’uno. E tra siti che si oscurano e aziende straniere che vogliono sfondare nelle vendite online si palesa la nuova mentalità dell’utente medio che acquista e paga per un bene che gli sarà consegnato tra giorni o settimane e nel frattempo, per riempire il vuoto e provare di nuovo l’esaltazione dell’acquisto, compra ancora, e ancora.

Nuove possibili alleanze e tradimenti si profilano all’orizzonte, il futuro dell’Albecom può diventare da roseo a fragile nell’arco di poche frasi dette o sottintese. Il libro ricorre spesso ad espressioni straniere del mondo dell’economia, perché è quello il linguaggio parlato dai reali lavoratori del settore, Win/Win, Kick-off, B2C, Win rate; nel mondo del vero business esiste sempre la possibilità che qualcuno sopravanzi l’altro, anzi accade di continuo tra “competitors”: sai fare una cosa meglio dei tuoi concorrenti e divori il mercato. Ma chi sarà a divorare chi? E accadrà davvero? E, in fondo, le speranze, queste infinite ipotesi di felicità, saranno ben riposte? Francesco Targhetta ha scritto un romanzo sul mondo del lavoro, attuale e futuro, con un occhio attento alla trama e con il cuore immerso nella poesia.


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 3743