Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Sidebar". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-1". Impostare manualmente id a "sidebar-1" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161

Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Footer Widgets". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-2". Impostare manualmente id a "sidebar-2" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161

Notice: wp_deregister_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161

Notice: wp_register_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161

Notice: wp_enqueue_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4161
Satisfiction » La colpa
Notice: Trying to get property of non-object in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: meta_post_keywords in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: wpzoom_sidebar in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/header.php on line 108

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 13

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 14
990x27_promo
Recensioni Autore: Alberto De Poli / Biblioteca dell'Immagine / pp. 167 / € 14

La colpa

Recensione di Nicola Vacca
La colpa

Il Nordest fino a qualche decennio fa era ancora la locomotiva dell’economia italiana. Con l’arrivo della crisi, e forse anche da qualche anno prima, quell’ascesa si è trasformata in una caduta che in un certo modo ha segnato la fine e ha aperto economicamente e moralmente scenari da abisso.
In alcune province del Nordest si lavorava  e si esportava quanto una nazione intera, come la Grecia. Oggi della Locomotiva Nordest non è rimasto nulla.
Alla caduta del Nordest Alberto De Poli, scrittore nato a Treviso nel 1973, dedica  un romanzo.
«La colpa» è la storia del disfacimento morale prima che economico di una famiglia veneta travolta dalla crisi.
De Poli racconta in presa diretta la vita quotidiana del nucleo familiare attraverso le voci dei personaggi: Carlo,Laura, Giulia e Federico.
Carlo è un imprenditore costretto a chiudere il mobilificio che gli aveva lasciato il padre perché la locomotiva si è fermata.
Tutto inizia a precipitare nelle dinamiche familiari. Laura smette di amare il marito che aveva sposato per soldi e si fa addirittura un amante. Federico e Giulia, i due figli, avvertono  malesseri esistenziali e son talmente indifesi per affrontare la catastrofe finanziaria e morale che si sta abbattendo sulla loro famiglia.
De Poli con un realismo convincente affida la sua storia alle quattro voci che nelle pagine si alternano riuscendo bene a creare il quadro preciso di una disfatta economica, morale e sociale che ha portato il Nordest verso la sua decadenza.
«La colpa» è un romanzo profondamente realista. De Poli con una scrittura tagliente e chirurgica sa raccontare, attraverso gli occhi, l’anima e la vita quotidiana di una famiglia veneta, non solo  l’ascesa e la caduta del Nordest ma anche le ragioni profonde che hanno portato il paese intero a accartocciarsi su una crisi da cui sembra più non esserci una via d’uscita.
La vera protagonista di questo romanzo è appunto la colpa la cui voce narrante accompagna con il suo ritmo incalzante il dramma interiore di Carlo, Laura, Federico e Giulia, che ancora non riescono a fare i conti con la loro coscienza e capire che in tutto questo caos forse sarebbe il caso di ascoltare la propria coscienza che suggerisce con toni sibillini che siamo tutti coinvolti e nessuno è esente da colpe.
La colpa è il male che vuole liberare e crede in un mondo nuovo, dove il torto diventa purificazione, dove il peccato si fa virtù.  «Voglio che la trasgressione diventi ottemperanza. Voglio non esistere per non essere segnata come la causa. Io, la colpa, privata di responsabilità. Da voi».
La colpa si insinua nei castighi esistenziali delle quattro voci che non riescono più a trovare il baricentro in questo scenario di crisi morale che sta segnando lo loro decadenza.
La colpa è lì sulla scena del declino per accompagnare le loro esistenze in questi giorni di freddo in cui più nessuno sa la che fine farà.
Perché la colpa sarà sempre il male profondo che vive nel quotidiano di ogni membro di questa famiglia. Un incubo che sarà per sempre con loro e che racconterà l’ascesa e la fine del Nordest, che è anche la decadenza di un intero paese sempre più in difficoltà davanti a una crisi che morde.


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 3743