Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Sidebar". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-1". Impostare manualmente id a "sidebar-1" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Footer Widgets". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-2". Impostare manualmente id a "sidebar-2" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_deregister_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_register_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_enqueue_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196
Satisfiction » Francesco Muzzopappa. Una posizione scomoda
Notice: Trying to get property of non-object in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: meta_post_keywords in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: wpzoom_sidebar in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/header.php on line 108

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 13

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 14
990x27_promo
The BookVoice 19.04.2013

Francesco Muzzopappa. Una posizione scomoda

di

Fabio scrive sceneggiature porno. Non fa differenza se si tratta di scene etero o gay, arrivati ad un certo punto è solo una questione meccanica per lui, quasi statistica. La sua carriera nel settore hardcore è brillante e la Soubrette, la casa di produzione per cui lavora, potrebbe anche fruttargli grande notorietà ma invece Fabio si vergogna e finché potrà si rifugerà nell’anonimato. Ma non durerà a lungo. Eppure lui sembrava destinato a diventare uno degli sceneggiatori italiani più importanti; guardava i suoi colleghi del Centro Sperimentale dall’alto in basso ma invece di scrivere per Moretti o la Comencini, dopo aver rifiutato le prime fiction in modo fiero, le necessità economiche hanno avuto la meglio anche sull’orgoglio. Ma quanto reggerà la sua pantomima davanti alle insistenze dei genitori? Questa, in sintesi, è la scintillante trama di “Una posizione scomoda” (Fazi editore), romanzo d’esordio del copywriter di successo e pluripremiato, Francesco Muzzopappa. Lo stile è brillante sin dall’inizio e cosa assai più importante, riesce a tenere alto il ritmo narrativo sino alla fine, segno che il talento non manca. Vale la pena leggere questo libro almeno per tre motivi: Le sconfinate citazioni cinematografiche; le trame (e i titoli esilaranti) dei film porno che Muzzopappa ha creato; i dialoghi al fulmicotone che lo rendono un libro leggero sì, ma con carattere. Provare per credere.

Clicca qui per ascoltare l’audio

imgres

Clicca qui per ascoltare l’audio

posizione_scomoda+fascetta


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 3778