Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Sidebar". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-1". Impostare manualmente id a "sidebar-1" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: register_sidebar è stato richiamato in maniera scorretta. Nessun id è stato impostato nell'array degli argomenti per la sidebar "Footer Widgets". Si utilizzerà il valore predefinito "sidebar-2". Impostare manualmente id a "sidebar-2" per nascondere questo avvertimento e mantenere il contenuto attuale della barra laterale. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.2.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_deregister_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_register_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196

Notice: wp_enqueue_script è stato richiamato in maniera scorretta. Gli script e gli stili non dovrebbero essere registrati o accodati prima degli hooks wp_enqueue_scripts,admin_enqueue_scripts, o login_enqueue_scripts. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.3.0.) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 4196
Satisfiction » Autore Recensione » Domenico Paris
Notice: Trying to get property of non-object in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: meta_post_keywords in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions/wpzoom-functions.php on line 243

Notice: Undefined variable: wpzoom_sidebar in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/header.php on line 108

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 13

Notice: Undefined property: WP_Error::$parent in /home/plzghlmr/public_html/wp-content/themes/satisfiction/functions.php on line 14
990x27_promo

Le recensioni di Domenico Paris:

Christian Frascella /

Christian Frascella. Il delitto ha le gambe corte

La strada. C’è la strada kerouachiana così pregna di promesse “spirituali” da instancabile viaggiatore e incerti, sempre differenti orizzonti… Tutti sembrano amarla, bramarla prim’ancora, come unico strumento di redenzione contro la noia d’ogni giorno. Magari con un bel compagno di viaggio e di avventure come Neal Cassady, elettricofolleinperenneagitazione, per aggiungerci un bel tot di verve esistenzialista in più, che, si [&hellip

John Niven /

John Niven. Uccidi i tuoi amici

Trovarescoprireindovinare quello giusto. E poi spiccare il volo, librarsi sulla massa. Non certo sulle ali di una gloria “artistica” raggiunta o disegnando le rassicuranti traiettorie autocompiaciute dell’ennesimo buon pigmalione dell’industria culturale. No, alzarsi invece in cielo sulla spinta propulsiva di un molto più terragno lievitante umano, che chiameremo “tre esse”: soldi status successo. È questo a muovere fin nei suoi ingranaggi [&hellip

Irvine Welsh /

Morto che cammina

Se in un’amicizia ci sono degli irrisolti, alla fine, come (e forse anche di più che) in amore, si arriva sempre al fatidico redde rationem. Magari lo si è procrastinato per anni, decenni, ricorrendo a tutte le blandizie e ai non detti di questo mondo. Magari non ci si è addivenuti subito perché qualcuno ha fatto perdere le proprie tracce, passando [&hellip

Massimiliano Mistri, Teresa Verde /

Teresa Verde e Massimiliano Mistri. Novembre

Novembre, Milano, interno: la navigata giornalista musicale Clio Rizzi è sola in casa. Niente di male, direte voi, se non fosse che è il giorno del suo compleanno e che la sua vita, privata e lavorativa, sembra essere andata completamente a rotoli. Guardando oltre il vetro appannato da una pioggia sottile ma incessante, la donna vede di fronte a sé [&hellip

Michel Houellebecq /

Serotonina

La noia… In quante circostanze ci è capitato di vederla elevata a rango di scudo sentimentale contro la volgarità dei costumi, contro l’indecenza del contegno medio, contro l’anemia di certe menti? Tante, tantissime volte. Forse, ammettiamolo, anche troppe. Già, perché molto spesso chi si abitua ad “indossarla” nella battaglia quotidiana, lo fa con un piglio poseuristico fin troppo disinvolto, trasformandola [&hellip

Lee Maynard /

Lontano da Crum

Nelle nostre vite, con un po’ di accortezza, siamo in grado di sfuggire a qualsiasi cosa. Col passare degli anni, con il sopraggiungere della maturità (o presunta tale) e dell’esperienza (o presunta tale), possiamo trasformarci in autentici camaleonti, sempre abili a ingannare, dissimulare, nasconderci. C’è però una cosa dalla quale, nonostante tutti gli sforzi immaginati e immaginabili, non riusciamo proprio [&hellip

Valeria Sgarella /

Oltre i Nirvana

La passione, a volte, porta a imbarcarsi in avventure che rasentano la follia. Però, se dopo oltre 30 anni densi di accadimenti e tribolazioni d’ogni tipo sei ancora lì in pista e il tuo “giocattolo”, nonostante qualche ammaccatura, continua  a divertirti e a far divertire, vuol dire che la scommessa è vinta, che bisogna arrendersi all’evidenza. E alla poesia, sì, [&hellip

Natascha Lusenti /

Al mattino stringi forte i desideri

“Dormire non è poca arte: è necessario vegliare tutto il giorno per giungervi”, diceva Nietzsche. Ma neanche destarsi e constatare di essere ancora su questa terra è un traguardo da sottovalutare. Lo ha capito bene Emilia, la giovane protagonista di “Al mattino stringi forte i desideri” di Natascha Lusenti (Garzanti, 2018, pp 223). Di lei sappiamo poco: è timida, con una lunga [&hellip

Campione Gringo
Aura Xilonen /

Campione Gringo

“Se Trump costruirà il suo muro dovremo appiccicare degli specchi dalla nostra parte, in modo da vederci riflessi e sognare finalmente noi stessi, non loro.” Liborio ha sedici anni, o diciassette, diciotto forse. Nessuno lo sa, lui per primo. Suo padre non ha una faccia, sua madre è morta poco dopo averlo dato alla luce e la sua “famiglia” è [&hellip

Selene Pascasi /

Dimmi che esisto

Ci sono abissi, in fondo al cuore. Abissi nei quali per tanto tempo si è riusciti a non precipitare, gravitando intorno ad un’orbita di normalità autoimposta ed edificata attraverso un misterioso processo di rimozione mai davvero indagato. Ma nelle fondamenta dell’anima, nelle sue latebre le cui porte sembravano serrate, resistono, strenui e implacabili, dei mostri che non si rassegnano a [&hellip

Roberta Di Pascasio /

Ricordami la colpa

C’era una volta il romanzo di formazione… E… sì, oggi, in un’era decostruzionista che non ha niente a che fare con Derrida, al massimo ci si decostruisce. O ci si riedifica. Ecco, “Ricordami la colpa” di Roberta Di Pascasio (Alter Ego, 2016, pp 166, € 13) è esattamente questo, un romanzo di riedificazione. Sibilla, che ha questo nome per un’istanza [&hellip

Claudio Trotta /

No pasta no show. I miei 40 anni di musica dal vivo in Italia

Fateci caso, non passa più giorno senza sentire -per strada, in metro, in un locale- qualcuno che a voce stentorea o con affettato tono confidenziale non dica: “Eh, sulla mia vita andrebbe scritto un libro!”. E la cosa preoccupante è che questa tendenza ad auto-apologizzare la propria esistenza -perché tale, la maggior parte delle volte, si può definire- sembra aver [&hellip

Joe Lansdale /

Bastardi in salsa rossa

Lo avevamo lasciato con un piede e mezzo nella fossa, accoltellato dall’ultimo, feroce Distruttore in Honky Tonk Samurai. Invece, dopo una lunga degenza ospedaliera e un pizzico di buona sorte, anche questa volta Hap Collins ce l’ha fatta a sfangarla. Lo ritroviamo dunque protagonista in Bastardi in salsa rossa (Einaudi, 2017, pp. 296, € 18,50), ça va sans dire, in compagnia del fraterno [&hellip

Enrico Pandiani /

Un giorno di festa

L’irruzione nella sua vita della bella Tristane, sembra aver reso Mordenti molto più sereno. Ogni volta che ha un attimo libero, il commissario dei Les Italiens corre da lei per lunghe notti di effusioni amorose e carezze o anche soltanto per aiutare il piccolo Benjamin, il figlio che la donna ha avuto dal precedente matrimonio con il malavitoso Marcaggi, ad assemblare un’astronave [&hellip

Pippo Russo /

Nedo Ludi

C’è il calcio. E poi c’è il pallone. Il primo è un gioco per gente educata e dai piedi raffinati, che scende in campo con la chioma ben pettinata e ama il dribbling insistito e lo sfoggio di tecnica. Di loro, dal lunedì alla domenica, amano discettare compiti e in bello stile tanti esperti di moduli e soloni intellettualoidi, cianciando, in [&hellip

Flavio Villani /

Il nome del padre

A Milano, contrariamente a quanto diceva Scerbanenco, non si ammazza soltanto il sabato. A Milano, si ammazza tutti i giorni. Anzi, tutte le stagioni. Anche l’estate piena, quando la terribile afa e i colori violenti di tutte le ore dovrebbero avere il potere di scoraggiare persino gli assassini. E invece no, la morte all’ombra della Madonnina non va mai in [&hellip


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/plzghlmr/public_html/wp-includes/functions.php on line 3778